HomePosts Tagged "Caratteristiche nutrizionali della carne"

Rivoluzionare il Menù con il binomio Carne e Verdure: una guida per ristoratori

Nel mondo dinamico della ristorazione, l’arte di bilanciare con maestria gli ingredienti nei menù rappresenta una sfida costante, ma, allo stesso tempo, un’opportunità senza precedenti per distinguersi e attrarre una clientela sempre più ampia e diversificata.

In questo contesto, il binomio carne e verdure emerge non solo come una scelta gastronomica equilibrata, ma come una vera e propria filosofia culinaria capace di soddisfare le esigenze di un pubblico alla ricerca di piatti gustosi e sempre più attento a scelte salutari e sostenibili.

La crescente attenzione verso un’alimentazione consapevole, che valorizza sia la qualità che la varietà degli ingredienti, pone i ristoratori di fronte alla necessità di esplorare nuove combinazioni e presentazioni.

La carne, con le sue ricche proprietà nutrizionali e la sua versatilità, trova nelle verdure il complemento ideale per creare piatti che siano al tempo stesso prelibati e bilanciati.

Alla riscoperta dei tagli poveri: un tesoro di creatività in cucina.

La carne è uno degli alimenti preferiti dagli italiani e che gioca un ruolo di primo piano nel mondo della ristorazione.

Se si pensa a carne e ristorazione, spesso l’immagine che viene per prima in mente è quella dei tagli classici e più raffinati come filetto o controfiletto, oppure le preparazioni più celebri come gli hamburger, i wurstel o le salsicce.

Ma il mondo della carne è molto più ampio e vario, e noi di Baldi lo sappiamo bene, avendo iniziato la nostra attività come bottega di macelleria nel  1965.

Anche in luce delle recenti tendenze nel settore della ristorazione, meritano di essere riscoperti quei tagli conosciuti come poveri o umili.

Alla scoperta della tartare: quando la carne dà il suo meglio cruda.

Tra i piatti a base di carne, sono pochi quelli che suscitano grandi dibattiti come la tartare. Questa celebre preparazione della cucina francese accende gli animi proprio per la sua caratteristica principale: l’utilizzo della carne cruda.

Gli estimatori affermano che è proprio nella crudité che si può gustare al meglio la qualità della materia prima, mentre i più scettici trovano in questa caratteristica peculiare del piatto il suo punto debole, sottolineando come il consumo di carne cruda non possa esser fatto così alla leggera ma bisogna sempre garantire gli standard di sicurezza alimentari.

Nell’approfondimento di oggi, vogliamo inserirci in questo dibattito, ricostruire brevemente la storia di questo piatto, illustrare il successo della preparazione che oggi prevede innumerevoli declinazioni ed offrire un nostro contributo per superare i dubbi e gli scetticismi.

Diamo inizio all’approfondimento.

Tutto quello che c’è da sapere sulla carne di agnello A pasqua ti sei abbuffato di carne di agnello? Hai fatto bene,

BALDI srl via della Barchetta, 8 bis/ ter · 60035 Jesi (An) · Italia · tel 0731 60.142 · fax 0731 60.069 · C.F. | P.I. e Reg. Imp. AN 02158380424 · Cap. Soc. i.v. € 2.060.742,00
Credits: Art Direction, concept, copy: Simone Grassi / Visual Design: Serena Picchio / Web Developing: Life Color